sabato 27 gennaio 2018

SHI-KI (by Xaldin03)


SHI-KI

Il demone cadavere



Shi-Ki è una serie anime del 2010 di 24 episodi prodotta dallo studio DAUME, tratta da una “light novel” scritta da Fuyumi ono.
Esiste anche una versione manga disegnata da Ryu Fuijisaki e distribuita in Italia dalla "Star Comics".
Per chi non lo sapesse le light novel sono dei romanzi con illustrazioni simili ai disegni di manga (il più delle volte si tratta di una collaborazione, tra uno scrittore che si occupa della stesura del testo e di un disegnatore che illustra alcune delle scene presenti nella storia).

Ma torniamo a Shi-Ki...
       


La storia ha luogo a Sotoba, un villaggio rinchiuso in una valle tra le montagne di circa 1300 anime dove al termine di un’estate, avverranno due fatti che ne sconvolgeranno la tranquilla vita:
prima un’eccentrica famiglia all’apparenza benestante i “Kirishiki” si trasferirà nella villa di Kanemasa, costruita su di una collina dalla quale si domina l’intera valle, e successivamente cominceranno a verificarsi una serie di improvvise morti.
Il momento dell’arrivo dei proprietari di Kanemasa sarà l’inizio di una valanga inarrestabile di eventi che finirà per coinvolgere tutti gli abitanti, inconsapevoli attori tragici di un sanguinoso “scontro”.
Nonostante l’ambientazione dell'orrore e le tematiche sovrannaturali, l’anime mette in campo due diversi tipi di conflitti: il primo con un confronto netto e visibile, ed un altro tipo di scontro nascosto nei desideri dei vari personaggi.


L’atmosfera horror che l’autrice sceglie è quella ben collaudata in larga parte dalla relativa cinematografia, ma lo fa attingendo a partire dalla terminologia sovrannaturale orientale fino alle diverse caratteristiche del “male”.
La sua personalissima visione attraverserà tutta una serie di sfaccettature tramite le singole vicende di ogni personaggio, mostrando di volta in volta, allo spettatore, un diverso dilemma, senza però fornirne delle risposte.
Mentre per quanto riguarda lo scontro nascosto esso è il contrapporsi delle volontà di lasciare un luogo, l’accettazione del cambiamento, il formarsi di nuovi legami inaspettati avversa a quella di restare, di accettare le proprie radici, del mantenere le tradizioni e del proteggere la propria famiglia.
                                                                                             


Il protagonista dell’intera opera è il villaggio con un focus verso una decina di personaggi, di cui due rappresentano la volontà di restare e la volontà di andarsene.
Shi-ki è un anime che vi farà riflettere con scene di forte impatto emotivo, vantando un character design cupo e particolare e che vi trascinerà in una storia iniziata con il sangue e che finirà con il sangue, senza nessun vincitore.
Una volta concluso, capirete quanto sia corto il confine che separa il bene dal male.


VOTO: 8

Xaldin03